PREMIO DI STUDIO "Enrico Augelli"
VIII EDIZIONE

 

Venerdì 29 marzo ha avuto luogo, presso i locali della CGIL Esteri, la consegna del Premio di Studio “Enrico Augelli”, istituito nel 2002 dal Coordinamento Esteri della FP CGIL in collaborazione con il Dipartimento di Comunicazione e Ricerca Sociale dell’Università di Roma La Sapienza, per mantenere vivo il ricordo del collega diplomatico, iniziatore di una delle più costruttive stagioni della cooperazione italiana nei primi anni Ottanta.

Erano presenti, oltre alla Coordinatrice della CGIL Esteri Silvia Scarinci, i membri della Commissione: professor Marco Cilento in rappresentanza del Dipartimento di Comunicazione e Ricerca Sociale dell’Università di Roma La Sapienza e i Ministri Felice Scauso e Eugenio d’Auria per il Ministero degli Affari Esteri.

La vincitrice del Premio, dottoressa Elena Vitelaru, ha ampiamente illustrato la sua tesi dal titolo:

MICROFINANCE BEATS POVERTY
The Case Study of the Guayaquil Rotary Project

con la seguente motivazione:
"Il Premio viene assegnato per la rilevanza internazionale del tema e per la chiara definizione dell’oggetto di ricerca e della struttura espositiva ottenute attraverso lo studio del progetto rotariano di Guayaquil (Ecuador) denominato "Il programma di semina dell'imprenditorialità".

La tesi esamina dettagliatamente il ruolo del microcredito e della microfinanza in Ecuador, soffermandosi sui risultati ottenuti. Da tale esame emerge che il microcredito ha permesso a molte famiglie in zone di povertà e disagio sociale di avviare piccole imprese con risultati spesso rilevanti.

Va notato in particolare che tali attività imprenditoriali sono state portate avanti prevalentemente da donne, situazione che talvolta ha provocato la reazione degli uomini che mal sopportano che le donne svolgano un ruolo diverso da quello tradizionalmente subordinato in ambito familiare. Anche se microcredito e microfinanza in alcuni casi hanno svolto una funzione prevalentemente assistenziale, i risultati sono stati positivi producendo significativi progressi in aree del paese particolarmente povere e socialmente degradate.

In conclusione l'autrice auspica che le autorità locali continuino a sostenere i progetti in atto, migliorando anche la formazione dei possibili destinatari.

Ha assistito alla premiazione la signora Gabriella Augelli.

 

 

Galleria fotografica

 

I edizione - II edizione - III edizione - IV edizione - V edizione
VI edizione - VII edizione - VIII edizione


Note biografiche su Enrico Augelli
 

TORNA ALLA PAGINA INIZIALE